Al momento stai visualizzando A tu per tu con… “Totò Casale”
  • Tempo di lettura:3 minuti di lettura

Torna l’appuntamento con la rubrica “A Tu per Tu” con i protagonisti della stagione rossoblu.
Ormai da oltre due anni ha sposato la causa Elettra Marconia, divenendo uno dei simboli della squadra jonica: il capitano Leandro Totò Casale è già a quota due reti realizzate, entrambe nel match di domenica scorsa a San Cataldo.

“Domenica è stata una partita difficile: di fronte avevamo un’ottima squadra contro la quale non puoi permetterti certi errori, sopratutto in fase difensiva spiega il capitano rossoblu – Purtroppo noi qualche errore in più l’abbiamo fatto e siamo stati puniti, ma la squadra è rimasta sul pezzo e con il gioco e la voglia di rimettere le cose al proprio posto abbiamo dimostrato carattere e siamo riusciti a portare a casa un punto da un campo non facile e di questo sono contento”. Nuova stagione, nuova squadra, ma la squadra sembra essere quella giusta: “Il nostro è un gruppo quasi del tutto nuovo rispetto all’anno scorso, con diversi ragazzi per la prima volta in Italia quindi ancora non del tutto calati nella realtà del nostro campionato, ma siamo sulla buona strada: partita dopo partita ci stiamo compattando di più, cercando maggiormente quel gioco di squadra che ci è mancato nella Coppa Italia. La ricetta giusta e’ una sola: continuare a lavorare per cercare di migliorare ogni giorno”.

Il prossimo step si chiama Brienza: “Domenica, al ‘Michetti’, arriva il Brienza: guai a chi guarda la classifica perché non sarà certamente una partita facile. I prossimi avversari hanno un organico di tutto rispetto, ben organizzato, con un allenatore che ama far giocare bene la sua squadra. Noi dobbiamo scendere in campo con la nostra intensità, cercando di valorizzare le nostre potenzialità, senza però dimenticare che di fronte ci sarà una squadra con la voglia di riscattare questo brutto inizio di campionato”.

E quindi sarà determinante l’apporto del pubblico: “Spero davvero che i tifosi vengano numerosi al campo perché abbiamo bisogno di loro: anche se parecchi di noi vengono da fuori, questa squadra gioca e lotta per portare il nome dell’Elettra Marconia e della città il più in alto possibile l, come si abbiamo dimostrato l’anno scorso. Quindi spero in una calorosa domenica a tinte rossoblu”.

Parola di capitano.