Al momento stai visualizzando Elettra formato trasferta. Tre gol e tre punti con il Paternicum
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura

Successo sudato, inseguito e meritato per l’Elettra Marconia che espugna il difficile campo di un pericolante Paternicum, imponendosi con il punteggio di 3-2. Tre punti vitali quelli conquistati nella Val d’Agri che consentono agli uomini di mister Finamore di rosicchiare punti alle zone nobilissime della classifica. Bravi i rossoblù a non mollare dopo l’iniziale svantaggio, per mano dell’ex di turno Genaro Oliveros, decisivo lo sprint nella ripresa che ha permesso all’Elettra di blindare i tre punti, annullando ogni estremo tentativo di rimonta dei potentini che restano inchiodati nei bassifondi della graduatoria.

Il racconto del match di Paterno si apre al 4’, con la conclusione imprecisa di Basile, mentre poco dopo Martinez si fa rimpallare dalla difesa da buona posizione. Dopo un avvio intenso, l’Elettra concede maggior spazio ad un Paternicum in palla che, al 25’, sblocca la contesa con l’ex di turno che castiga Marino, infiammando il pubblico di casa, calorosissimo verso i propri beniamini. Immediata la replica jonica, con Cubillas che ristabilisce l’equilibrio direttamente da calcio di punizione. Moyano potrebbe immediatamente griffare il sorpasso, ma l’italo-argentino spreca malamente da ottima posizione. È il preludio al gol, che arriva al 41’ con l’incornata vincente del solito Martinez, bravo a fiondarsi sulla sfera sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

L’Elettra calerebbe anche il tris con Basile, ma, come sette giorni fa, è decisivo l’intervento del guardalinee che annulla il gol per fuorigioco apparso dubbio. Si va a riposo sul punteggio di 2-1 in favore del Marconia. Nella ripresa Moyano si divora ancora il tris, mentre al 68’ mister Finamore si gioca la carta Casale al posto di Basile. Il capitano saggia subito i guantoni del portiere di casa, bravo a salvarsi con un intervento da campione. La partita è vibrante, fino all’87’, quando Moyano si inventa una conclusione da fuori area che mette in ghiaccio la sfida. A nulla vale il gol che dimezza lo svantaggio da parte dei padroni di casa e il forcing finale nei sette minuti di recupero: l’Elettra vince e porta a casa tre punti d’oro per il prosieguo della stagione.