Al momento stai visualizzando L’Elettra spreca, la Santarcangiolese ringrazia. Finisce in parità
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura

Santarcangiolese ed Elettra Marconia si dividono la posta in palio: in Val d’Agri termina 1-1, con I giallorossi che, proprio al fotofinish, riacciuffano gli ospiti, ridotti in inferiorità numerica per oltre mezz’ora. Ai rossoblu di Finamore non bastano il guizzo di capitan Casale e la buona prova offerta per tornare alla vittoria, al cospetto di un avversario difficile che, già in Coppa Italia, aveva costretto i rossoblu all’eliminazione. Ridotti in dieci per l’espulsione di Inaki, i rossoblu provano a difendere il prezioso vantaggio fino all’87’, quando è Ferrandez a ristabilire l’equilibrio. A fine gara mister Antonio Finamore commenta così l’esito della sfida:

“Tutto sommato è un punto che muove la classifica. È un periodo in cui facciamo fatica a finalizzare: contro la Santarcangiolese abbiamo costruito molte occasioni per chiudere la gara, ma non abbiamo concretizzato. Alla lunga certi errori si pagano. Poi trentacinque minuti in inferiorità numerica chiudono il cerchio su una vittoria sfumata a due giri di lancette dal fischio finale. Ora bisogna invertire la rotta per rimanere agganciati al treno delle prime: per noi è stato un novembre nero tra infortuni e squalifiche, ora però bisogna rimboccarsi le maniche e voltare pagina”.