Al momento stai visualizzando Pari pirotecnico a San Cataldo. Finisce 3-3
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura

Un Elettra Marconia coriaceo e mai domo costringe il San Cataldo ad un pirotecnico 3-3, al termine di un match ricco di emozioni e ribaltoni. Tra sorpassi e controsorpassi, i rossoblu di Finamore confermano i recenti progressi e strappano un pari d’oro su un campo difficilissimo. Per il San Cataldo secondo pari consecutivo.

Dopo appena sessanta giri di lancetta e i padroni di casa passano con il solito Gerardi, al secondo gol stagionale. Sembra mettersi subito in salita il match per gli ionici che subiscono l’eccessiva verve offensiva dei potentini, frenati da alcuni interventi di Marino. Il primo squillo per l’Elettra arriva al 12′, con il colpo di testa di poco a lato di Martinez.

È il preludio al ribaltone: il pari rossoblu arriva al 26′ con la botta in diagonale di Casale. Il capitano si ripete dopo appena tre minuti, lesto ad insaccare nel cuore dell’area avversaria. Al 33′, però, la partita torna in equilibrio grazie al solito Gerardi, mentre nel finale di tempo il San Cataldo si riporta avanti grazie allo squillo di Damiano. Dagli spogliatoi ritorna in campo un Marconia spietato e a caccia del pari. Dopo vari tentativi, al 73′ ci pensa Basile, con uno splendido colpo di testa, a ristabilire definitivamente l’equilibrio tra le due formazioni. Nel finale gli ospiti tentano addirittura il clamoroso colpaccio con Moyano e Bertea, ma il punteggio non si schioda dal 3-3.

A fine gara, grande sportività della compagine ionica che saluta San Cataldo provvedendo alla pulizia totale dello spogliatoio, gesto molto apprezzato sui social dalla società potentina. Con questo pari l’Elettra Marconia sale a quota 4 punti in classifica.